RME lancia una Babyface totalmente riprogettata: la Babyface Pro

Creata da un blocco d’alluminio, la nuova Babyface Pro di RME combina qualità, portabilità e dei nuovi circuiti analogici e digitali completamente ridisegnati che assicurano fedeltà assoluta senza alcun compromesso in termini di segnale, rumore e distorsione.

I principali I/O sono stati del tutto ridisegnati, troviamo finalmente due ingressi XLR direttamente nel case della scheda con phantom 48v, a questo si aggiungono quattro uscite (2 per le cuffie e due per i monitor), due ingressi di linea ed un connettore MIDI.

I TOSLINK I/O permettono  la connessione di un modulo ADAT che permette alla scheda di gestire altri 12 canali in ingresso e in uscita

Relativamente ai preamplificatori, il nuovo driver è in grado di raggiungere i 70dB di gain permettendo anche a microfoni con bassi input di ottenere un livello di segnale più che sufficiente.

L’ultima generazione di convertitori AD/DA a bassa latenza combinati con la tecnologia proprietaria di RME chiamata SteadyClock assicurano performance e qualità in grado di soddisfare le richieste dei professionisti dell’audio.

La scheda integra un DSP con un equalizzatore parametrico a 3 bande per tutti gli input e gli output, oltre a riverbero e delay.

La connettività è USB 2 perfettamente compatibile con la recente USB 3.

Per concludere aggiungiamo: finalmente la BabyFace si libera del breakout cable quindi niente più cavi volanti! :=)

Non ci sono ancora informazioni legate alla data di uscita nè al prezzo; per altri dettagli consultate il sito ufficiale del produttore.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Steinberg rilascia Cubase Elements 8

Prossimo articolo

Come ottenere il suono dei Pink Floyd col Minimoog

Ultime da Schede audio

Cubase 10.5 disponibile

Steinberg ha annunciato oggi la disponibilità immediata di Cubase 10.5, un major update che aggiunge nuove